· 

Isonzo fiume Sacro alla Patria...finché ci sarà acqua

 

Oggi 22 marzo 2018 in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua in cui ogni anno si festeggia l'acqua, l'elemento sinonimo di vita, le associazioni Eugenio Rosmann, Fiume Isonzo, Legambiente Gorizia e Monfalcone e Save the Soca, hanno organizzato una iniziativa divulgativa per far conoscere l'esistenza di ben 5 progetti di centraline idroelettriche da realizzarsi tra Straccis e Piuma, ovviamente sull'Isonzo.

Quello che stona in questa faccenda è perchè ad informare i cittadini devono sempre essere altri cittadini, o come in questo caso associazioni, ma le istituzioni cosa ci stanno a fare? Sarà interessante vedere in quanti durante questa campagna elettorale per le regionali ne parleranno, io nel mio piccolo sicuramente cercherò di farlo, anche perchè solamente con il M5S al governo della regione ci sarà finalmente una tutela ambientale degna di questo nome e i cittadini finalmente verranno informati ed ascoltati, io mi sono messo in gioco per questo.

 

Ringrazio le associazioni che si sono fatte portatrici di questa iniziativa, e che hanno informato i cittadini con il loro banchetto in corso Italia.

Purtroppo le istituzioni anche questa volta non si sono viste, anzi alcuni rappresentanti si sono anche visti, ma impegnati a raccogliere le firme per poter presentarsi alle elezioni regionali visto anche il tristissimo teatrino a cui abbiamo assistito in questi giorni.

Evidentemente queste sono opere a cui non bisogna fare troppa pubblicità, vedi centrale a Gas, impianti rifiuti, centrali biomassa.

Recentemente è stato sbandierato il progetto di valorizzazione dell'Isonzo con percorsi ciclabili, ma guarda caso tutti si sono ben guardati dal parlare di queste centraline, questa purtroppo è la classe politica che ci governa, io voglio che le cose cambino, per questo il 29 Aprile per la nostra regione ed anche per il nostro fiume Isonzo voterò MoVimento 5 Stelle.

 

Fabio Curci

Scrivi commento

Commenti: 0